Il miele, secondo la legge e la farmacopea