Miele di Lavanda di Provenza

0 Di 5

 31,15 IVA inclusa

Un miele fragrante e floreale di piante aromatiche, molto intenso. Il sapore è caratteristico e ricorda il frutto della passione o il fico maturo.
Calmante dei centri nervosi, antispasmodico. Leggero analgesico. Utile per il mal di testa e le vertigini.
Da abbinare a montasio, pecorino sardo o siciliano.


Miele monoflora dal fiore di Lavandula angustifolia
Fioritura: autunnale

PESO NETTO: 330 gr. X 3 conf. (990 gr.)

NOTE ORGANOLETTICHE:
Aspetto: da giallo paglierino allíambrato allo stato liquido
Olfatto: odore fragrante, floreale di erbe aromatiche
Palato: fruttato, con sapore di torrone di mandorla e fichi maturi

TERRITORI D’ORIGINE:
Provenza

NOTE:
cristallizzato assume un colore da bianco a beige

COD: MIE-LAV-PROV Categorie: , Tag: , ,
Visualizza carrello

Descrizione

Miele di lavanda di Provenza? Nell’immaginario collettivo, quando si parla di lavanda si immaginano subito le enormi distese che colorano la Provenza. Questa pianta dal caratteristico colore e profumo è principalmente coltivata per ricavarne il prezioso olio essenziale. Anche se in alcuni luoghi è ancora possibile raccogliere il miele. Il miele di lavanda non è facile da produrre perché per poter realizzare un monoflora sono necessarie grandi coltivazioni di lavanda

Con il generico appellativo di “miele di lavanda” ci si riferisce a tutti i mieli prodotti dalle diverse tipologie di lavanda. Le più comuni in Europa sono la Lavandula stoechas (lavanda selvatica), la Lavandula angustifolia, la Lavandula latifolia e il Lavandino (ibrido delle ultime due specie). Esse hanno tempi di fioritura differenti, andando da marzo a maggio per la selvatica, fino ad estendersi da giugno a settembre per l’angustifolia.

In Italia, l’unica specie da cui si riesce a ricavare il miele è la prima, quella selvatica. Quello derivante dall’angustifolia è rilevante solo in quei territori di Liguria e Piemonte che confinano con la Francia.

Le caratteristiche del miele di lavanda

Il miele di lavanda di Provenza presenta peculiarità ben definite. Nella sua forma liquida, presenta un colore che va dal giallo paglierino all’ambra. Tuttavia, questo tipo di miele presenta una forte tendenza alla cristallizzazione. Che avviene abbastanza rapidamente e porta alla formazione di cristalli di medie e piccole dimensioni. Il che modifica anche il colore (beige-bianco). L’odore e il gusto sono decisamente particolari, descritti come piuttosto intensi, dall’aroma floreale e fruttato.

Un miele dai tanti benefici

Oltre ad avere caratteristiche specifiche, il miele di lavanda vanta anche tanti benefici che condivide in parte con la pianta da cui deriva. Innanzitutto, è un ottimo calmante per il sistema nervoso e aiuta ad alleviare stress e tensione, sia a livello fisico che a livello psicologico. Per questo motivo, si consiglia in caso di stati d’ansia, insonnia e mal di testa da stress. Secondo uno studio spagnolo, questo miele, infatti, risulta essere quello più ricco di tirosina. Un amminoacido utilizzato nel trattamento e nella prevenzione di alcune condizioni patologiche che coinvolgono il cervello, tra cui depressione, ansia e stress.

Un’altra proprietà molto importante è quella legata alla sua attività antifunginea, soprattutto nei confronti del fungo Candida krusei, secondo quanto affermato da studi condotti da ricercatori spagnoli e portoghesi.

Come tutte le altre tipologie di miele, anche quello di lavanda di Provenza presenta una certa concentrazione di antiossidanti, utili per contrastare l’effetto dei radicali liberi, e aiuta a risolvere alcune problematiche legate all’apparato respiratorio, come tosse e mal di gola. Inoltre, svolge una funzione cicatrizzante e disinfettante. Consigliato come energizzante non solo per atleti, il suo ricco contenuto di ferro e manganese lo rendono molto utile per tutti coloro che presentano stati di anemia.

Informazioni aggiuntive

Peso0.990 kg
Formato

3 x 330 g

Marca

Le Comtes de Provence