Miele di Flora Montana | R’era ‘d Minot

Miele di Flora Montana | R’era ‘d Minot

0 Di 5

 4,80 IVA inclusa

Miele multiflora da diverse fioriture sopra i 1000 metri
Fioritura: giugno-luglio

PESO NETTO: 250 gr.

NOTE ORGANOLETTICHE:
Aspetto: generalmente dal giallo chiaro allíambrato, bianco quando cristallizzato
Olfatto: delicato, di marmellata ai frutti di bosco
Palato: molto delicato, floreale

TERRITORI D’ORIGINE:
Tutte le Regioni di alta montagna dell’Arco Alpino Settentrionale

Availability: Disponibile COD: MIE-ALP Categorie: , Tag: , , ,
Visualizza carrello

Descrizione

Il miele di flora montana di R’era ‘d Minot. Di luogo in luogo, le api si nutrono del prezioso nettare dei fiori desiderati, seguendo il ciclo delle stagioni e delle fioriture, divenute purtroppo sempre più imprevedibili. Cambiamenti climatici e inquinamento, infatti, stanno rendendo sempre più difficoltosa questa pratica, essendo l’ape un insetto molto legato a fattori quali la biodiversità e la sostenibilità. Ogni miele viene quindi prodotto in un luogo specifico e in uno specifico periodo dell’anno, portando le api a bottinare nelle valli più incontaminate e ricche di fioriture del Piemonte.


Il miele di flora montana

Il miele di flora montana è prodotto dal nettare dei fiori della montagna, ha un colore ambrato, un sapore fresco e raccoglie in sè tutto il profumo dei fiori alpini. È un miele raro perché le api non vivono facilmente nell’ambiente montano.

Caratteristiche

Questo miele è consigliato per il mal di gola e il raffreddore ed è considerato un ottimo disinfettante delle vie urinarie.
Ha molte proprietà benefiche: è antibatterico, antiossidante, antibiotico e fa bene anche all’intestino.
Per fare bene il miele dev’essere grezzo. Deve, cioè, essere un miele fatto con cura da apicoltori locali, in piccola quantità. Niente a che vedere con il miele industrializzato. Solo così, fatto con cura, il miele mantiene tutte le sue proprietà benefiche.

Perché cristallizza?

La cristallizzazione è conseguenza per un processo naturale che avviene quand’è nel vasetto. Non vuol dire che sia andato a male, per nulla. Fate una prova! Per riportare il miele allo stato liquido è sufficiente metterlo a bagnomaria in acqua calda: massimo 40° altrimenti il miele perde tutte le proprietà benefiche.
Il gusto dolce e delicato unito all’aroma floreale e mandorlato ne fanno un ideale dolcificante per bevande calde.
Può essere utilizzato anche nella preparazione dei dolci, oppure gustato insieme ai formaggi o spalmato su pane tostato e imburrato.

Informazioni aggiuntive

Peso0.65 kg
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: